Esercizio e fecondazione in vitro

0
228


Le donne che si esercitano regolarmente per quattro o più ore alla settimana possono ridurre le loro possibilità di avere una gravidanza di successo con la fecondazione in vitro (IVF), suggerisce una nuova ricerca.

Esercizio &  Fecondazione in vitro
In generale, l’esercizio fisico regolare non sembra diminuire o aumentare le possibilità di avere un bambino attraverso la fecondazione in vitro Tuttavia, con quattro o più ore di esercizio alla settimana da 1 a 9 anni, le probabilità di un parto vivo sono diminuite del 40% rispetto al coinvolgimento in nessun esercizio. Inoltre, questo livello di attività ha aumentato i rischi di fallimento dell’impianto e di perdita della gravidanza.

È interessante notare che l’effetto più dannoso è stato osservato negli esercizi cardiovascolari, che avevano una probabilità inferiore del 30% di gravidanza riuscita dopo il loro primo ciclo di fecondazione in vitro. Al contrario, camminare da una a tre ore alla settimana non aumentava il rischio di fallimento della fecondazione in vitro, ma le donne che camminavano per quattro o più ore alla settimana avevano il 50% in meno di probabilità di avere un parto vivo rispetto alle donne che non si esercitavano regolarmente.

L’incidenza di difetti della fase luteinica, oligomenorrea (termine medico per periodi mestruali rari o leggeri nelle donne in età fertile), anovulazione (assenza di ovulazione quando sarebbe normalmente prevista (in una donna dopo il menarca, in premenopausa)) e la successiva infertilità è significativamente più alta negli atleti rispetto ai non atleti; tuttavia, i meccanismi della disfunzione possono variare a seconda del tipo di esercizio

Mentre ci si può aspettare che livelli significativi di esercizio cambino l’ambiente ormonale nelle donne, diversi tipi di esercizio possono avere effetti diversi sui livelli ormonali. L’intenso esercizio aerobico può inibire il rilascio dell’ormone di rilascio delle gonadotropine e determinare uno stato ipoestrogenico, mentre le donne che eseguono un intenso allenamento di resistenza possono aumentare i livelli dell’ormone luteinizzante e degli androgeni. I livelli di leptina e insulina possono diminuire con l’esercizio fisico intenso.

Esercizio &  Fecondazione in vitro

In linea con la ricerca, esercizi pesanti come aerobica, jogging, sollevamento pesi, ecc. dovrebbero essere evitati durante la stimolazione ovarica e fino a quando non si conoscono i risultati del test di gravidanza. Terapie alternative, come lo yoga, la meditazione e l’agopuntura, possono essere utili.

Disclaimer
Il Contenuto non è destinato a sostituire la consulenza medica professionale, la diagnosi o il trattamento. Chiedi sempre il parere del tuo medico o di un altro operatore sanitario qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere riguardo a una condizione medica.

Le donne che si esercitano regolarmente per quattro o più ore alla settimana possono ridurre le loro possibilità di avere una gravidanza di successo con la fecondazione in vitro (IVF), suggerisce una nuova ricerca.

Esercizio &  Fecondazione in vitro
In generale, l’esercizio fisico regolare non sembra diminuire o aumentare le possibilità di avere un bambino attraverso la fecondazione in vitro Tuttavia, con quattro o più ore di esercizio alla settimana da 1 a 9 anni, le probabilità di un parto vivo sono diminuite del 40% rispetto al coinvolgimento in nessun esercizio. Inoltre, questo livello di attività ha aumentato i rischi di fallimento dell’impianto e di perdita della gravidanza.

È interessante notare che l’effetto più dannoso è stato osservato negli esercizi cardiovascolari, che avevano una probabilità inferiore del 30% di gravidanza riuscita dopo il loro primo ciclo di fecondazione in vitro. Al contrario, camminare da una a tre ore alla settimana non aumentava il rischio di fallimento della fecondazione in vitro, ma le donne che camminavano per quattro o più ore alla settimana avevano il 50% in meno di probabilità di avere un parto vivo rispetto alle donne che non si esercitavano regolarmente.

L’incidenza di difetti della fase luteinica, oligomenorrea (termine medico per periodi mestruali rari o leggeri nelle donne in età fertile), anovulazione (assenza di ovulazione quando sarebbe normalmente prevista (in una donna dopo il menarca, in premenopausa)) e la successiva infertilità è significativamente più alta negli atleti rispetto ai non atleti; tuttavia, i meccanismi della disfunzione possono variare a seconda del tipo di esercizio

Mentre ci si può aspettare che livelli significativi di esercizio cambino l’ambiente ormonale nelle donne, diversi tipi di esercizio possono avere effetti diversi sui livelli ormonali. L’intenso esercizio aerobico può inibire il rilascio dell’ormone di rilascio delle gonadotropine e determinare uno stato ipoestrogenico, mentre le donne che eseguono un intenso allenamento di resistenza possono aumentare i livelli dell’ormone luteinizzante e degli androgeni. I livelli di leptina e insulina possono diminuire con l’esercizio fisico intenso.

Esercizio &  Fecondazione in vitro

In linea con la ricerca, esercizi pesanti come aerobica, jogging, sollevamento pesi, ecc. dovrebbero essere evitati durante la stimolazione ovarica e fino a quando non si conoscono i risultati del test di gravidanza. Terapie alternative, come lo yoga, la meditazione e l’agopuntura, possono essere utili.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here