Sindrome del tunnel carpale in gravidanza

0
581


La sindrome del tunnel carpale è molto comune tra le donne in gravidanza. Per coloro che non sanno cosa sia la sindrome del tunnel carpale, è la sensazione di dolore, intorpidimento e formicolio alle mani, alle dita e, a volte, anche al braccio. Il tunnel carpale durante la gravidanza è causato dall’accumulo di liquidi nei tessuti del polso. C’è un tunnel carpale nel tuo polso formato dalle ossa del polso. A volte, a causa di determinate condizioni di salute, si verifica un accumulo di liquidi nell’area. Questo accumulo di liquidi, noto anche come edema, comprime un nervo, un nervo principale noto come nervo mediano che conduce alle dita, provocando così la sensazione. Questo intorpidimento e dolore alle mani fa sì che la presa si indebolisca nelle donne e le donne tendono a far cadere le cose più spesso. Il tunnel carpale può essere rilevato attraverso un esame fisico e a volte potrebbe anche includere una radiografia e uno studio del nervo.

Sindrome del tunnel carpale in gravidanza

Sindrome del tunnel carpale in gravidanza:

Che cos’è?

La sindrome del tunnel carpale in gravidanza inizia generalmente dal secondo o terzo trimestre. È generalmente riscontrato che le donne, che hanno sperimentato la CTS nella loro prima gravidanza, lo sperimenteranno anche nelle gravidanze successive. Il tunnel carpale in gravidanza colpisce maggiormente la mano dominante della donna. In genere è più doloroso nelle ore mattutine e quando colpisci il letto di notte.

Vedi altro: Dolore all’anca in gravidanza

Come mai?

I medici hanno suggerito alcune ragioni comuni sul perché le donne sperimentano la CTS. È più probabile che la CTS colpisca una donna se ne ha una storia familiare o se la donna incinta ha precedentemente avvertito un dolore intorno alla clavicola o alla gabbia toracica, poiché questa è l’area in cui la mediana non passa mai prima di entrare nelle tue mani. Se c’è troppo gonfiore del seno o nel caso in cui la donna si aspetti più figli, la CTS è più prominente. Inoltre, i problemi di peso portano alla CTS, se una donna era in sovrappeso prima di rimanere incinta o se mette su qualche chilo in più durante la gravidanza, è più probabile che la CTS la colpisca perché il peso aggiunto mette più a dura prova le clavicole e spalla. La sindrome del tunnel carpale non colpisce in alcun modo tuo figlio, quindi le future mamme non devono preoccuparsi di questo. Succede principalmente perché durante la gravidanza, il volume del sangue nel corpo aumenta della metà di quello che è generalmente, per garantire un adeguato apporto di sangue al tuo bambino e questo aumento del volume del sangue mette sotto pressione i tuoi nervi.

Cosa fare?

Il tunnel carpale durante la gravidanza, senza dubbio, è molto doloroso e scomodo, ma è probabile che si riduca entro i primi tre mesi dal parto. In genere, dopo il parto i fluidi corporei si comportano in modo più razionale e l’accumulo di edema si riduce, portando a mani e dita normali. Per le donne che cercano di prevenire il tunnel carpale in gravidanza, è consigliabile fare attenzione a ciò che si mangia. Attenersi a una dieta equilibrata riduce le possibilità di contrarre la CTS. Bevi molta acqua durante il giorno e mangia cibi ricchi di vitamina B6. Buone fonti di questa vitamina sono nocciole, aglio, broccoli, carne magra e avocado.

Vedi altro: Infezione al torace durante la gravidanza

Cosa fare in caso di mancato sollievo?

Se tuttavia sembra che tu continui a soffrire di CTS, ci sono alcuni modi naturali per combattere il dolore e sentirti più a tuo agio. Muovi il polso con un movimento circolare. Questo dovrebbe eliminare la congestione del liquido accumulato nell’area carpale e ridurre l’intorpidimento delle dita e delle mani. Potresti anche allungare le mani e le dita. Tuttavia, se noti un aumento del dolore dovuto allo stretching, fermati immediatamente perché a volte lo stretching aumenta il dolore nella regione. Se noti che ci sono alcune attività che aumentano la pressione sui polsi e aggravano il dolore, è meglio non fare queste cose. Evita i movimenti ripetitivi delle mani.

Indossa una stecca per il polso di notte in modo che i polsi non si pieghino mentre dormi. Inoltre, dormi sul cuscino e non sulle mani per ridurre la pressione su di esse.

Chiedi alla tua ostetrica di massaggiarti delicatamente mani e polsi.

Gli studi hanno anche scoperto che il tè alla camomilla aiuta a ridurre la causa del dolore a causa del tunnel carpale durante la gravidanza. Tuttavia, evita di bere più di una tazza perché può avere effetti collaterali e invece di farti addormentare, il tè extra potrebbe tenerti sveglio l’intera notte.

Quindi, ecco le domande di base con risposta su cos’è una sindrome del tunnel carpale e perché ti colpisce e anche cosa puoi fare per tenere lontano il dolore. Potrebbero esserci alcune donne che non lo sentono affatto durante i nove anni e alcune, per le quali il dolore potrebbe essere troppo da affrontare dalla 24a settimana in poi. Dipende in gran parte da persona a persona. Tuttavia, se ti capita di essere qualcuno che è gravemente colpito dalla sindrome del tunnel carpale, prenditi cura di te stesso ed evita la pressione sui polsi. Inoltre, attenersi a una dieta equilibrata e non soffermarsi molto sul dolore.

È molto probabile che il dolore svanisca subito dopo la nascita del bambino. Non saltare la pistola e opta per un intervento chirurgico perché non solo questo affaticherà il tuo corpo e il tuo bambino, ma anche il dolore si ridurrà gradualmente una volta nato il tuo bambino e avrai sempre il tuo bambino a cui aspettarti come compensazione per tutti i tuoi dolore. Dopo la nascita del bambino, quando le cose all’interno del tuo corpo tornano alla normalità, anche il tuo nervo mediano e il dolore che provi diminuiranno notevolmente. Consulta il tuo medico se il dolore è eccessivo e prenditi cura di te stesso!

Vedi altro: Scarico marrone durante la gravidanza

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here