Fegato grasso: sintomi, cause ed effetti (NAFLD e AFLD)

0
358


La malattia del fegato grasso è diventata uno dei problemi di salute più comuni nel mondo moderno. Come suggerisce il termine, si verifica quando ci sono depositi in eccesso sul fegato, che ne impediscono il normale funzionamento. Il risultato? È probabile che si verifichi una cattiva digestione, debolezza, perdita di peso e, in casi estremi, la morte! Conoscere le cause e i sintomi del fegato grasso può aiutarti a prendere l’azione giusta in anticipo e salvarti la vita!

Ma prima di ciò, devi sapere che ci sono due tipi di malattia del fegato grasso: la malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD) e la malattia del fegato grasso alcolica (AFLD).

In questo articolo, discuteremo le cause e i sintomi del fegato grasso di entrambi questi tipi, per ottenere una comprensione approfondita del problema.

Fegato grasso: sintomi, cause ed effetti (NAFLD e AFLD)

Quali sono le cause dei tessuti adiposi sul fegato:

La malattia del fegato grasso, chiamata anche steatosi epatica, è causata quando il fegato è sovraccaricato di grasso in eccesso. Quando il fegato grasso si verifica in una persona che consuma molto alcol, si chiama malattia epatica grassa alcolica (AFLD) e un fegato grasso formato in soggetti non alcolici è chiamato malattia epatica grassa non alcolica (NAFLD).

Esaminiamo in dettaglio ciascuna delle cause di questi due tipi di malattia del fegato grasso:

Fegato grasso alcolico_

Come accennato in precedenza, il fegato grasso alcolico è causato dal consumo eccessivo di bevande alcoliche. Scopriamo come l’alcol influisce sulla salute del tuo fegato e causa la steatosi epatica:

1. Alcool:

Fegato grasso: sintomi, cause ed effetti (NAFLD e AFLD)

Le persone che consumano circa 3 once o più di alcol hanno un rischio maggiore di sviluppare la steatosi epatica alcolica. Questo perché il nostro fegato può abbattere solo una certa quantità di alcol alla volta. Quando questo livello sale, il fegato subisce una pressione tremenda e rilascia sostanze tossiche che portano all’infiammazione.

L’aumento dei livelli di alcol nel corpo può aumentare la gravità della malattia e alla fine può portare a cirrosi epatica e insufficienza.

Leggi: Rischi ed effetti collaterali dell’alcol durante la gravidanza

Fegato grasso analcolico:

Questo è un tipo di malattia del fegato grasso che non è causata dall’alcol. Esaminiamo alcune delle cause comuni della NAFLD e il loro impatto sul fegato:

2. Obesità:

Fegato grasso: sintomi, cause ed effetti (NAFLD e AFLD)

L’obesità è una delle principali cause della steatosi epatica non alcolica. È una condizione in cui il corpo ha depositi di grasso in eccesso a causa di uno stile di vita scorretto o di una dieta ipercalorica. Questo può aumentare il contenuto di grassi nel fegato, portando al fegato grasso semplice.

Inoltre, gli studi dimostrano che l’obesità addominale è strettamente legata all’insulino-resistenza, in cui gli effetti dell’insulina sull’organismo sono ridotti. In questo processo, il fegato può subire danni cellulari e infiammazioni che portano alla steatoepatite non alcolica (NASH) (1).

3. Sindrome metabolica:

La sindrome metabolica è un altro importante fattore di rischio per la steatosi epatica. È una condizione in cui si verificano diverse anomalie come l’obesità, l’ipertensione, ecc. All’interno del corpo. Un modo per identificare questa sindrome è un’ampia circonferenza della vita nella persona colpita. Come accennato in precedenza, l’obesità addominale è legata all’insulino-resistenza e a livelli di BMI più elevati. Entrambi questi fattori aumentano il rischio di danni al fegato.

4. Perdita di peso rapida:

Sebbene la perdita di peso sia un trattamento raccomandato per il fegato grasso, una rapida riduzione di peso può rivelarsi pericolosa in questa condizione. Gli esperti avvertono che perdere peso troppo rapidamente può provocare un’insufficienza epatica fulminante, che spesso porta alla morte. La perdita di peso deve essere un processo graduale e una persona deve mirare a perdere non più di qualche chilo a settimana usando una combinazione di esercizio e una dieta ipocalorica.

5. Pre_diabete o diabete di tipo 2:

Le persone che hanno condizioni pre_diabetiche o diabete di tipo 2 hanno un rischio maggiore di contrarre la NAFLD. La ragione? Il diabete di tipo 2 causa spesso obesità e insulino-resistenza, che sono le principali cause della malattia del fegato grasso. Inoltre, nei pazienti affetti da diabete mellito di tipo 2, c’è una co_comparsa di insulino-resistenza sui tessuti bersaglio del corpo e l’incapacità delle cellule pancreatiche nel fegato di produrre più insulina (2). Questa situazione di stallo può portare all’obesità e al fegato grasso.

Leggi: Trattare il fegato grasso in modo naturale

6. Dieta ricca di grassi:

Mangiare una dieta ricca di grassi è una delle principali cause di steatosi epatica. Insieme ai grassi, le elevate quantità di carboidrati e proteine ​​nella dieta vengono convertite in trigliceridi. Sono immagazzinati come cellule adipose e si accumulano nel fegato, portando alla steatosi epatica non alcolica.

7. Fattori genetici:

I geni svolgono un ruolo importante nel determinare il rischio di contrarre un fegato grasso. Secondo la ricerca, i pazienti con determinati tipi di geni (PNPLA3) sono più inclini a contrarre la steatoepatite non alcolica (NASH), la fibrosi epatica e la cirrosi (3). Uno dei motivi è che questi geni possono contenere enzimi, che influenzano il metabolismo dei lipidi e aumentano l’accumulo di grasso nel fegato.

8. Farmaci e steroidi:

È noto che l’uso a lungo termine di alcuni farmaci come steroidi e corticosteroidi causa la steatosi epatica indotta da farmaci. Questi farmaci sono noti per danneggiare il fegato e interrompere la sua normale funzionalità. Alcuni di questi farmaci possono essere convertiti in sostanze chimiche che possono rivelarsi tossiche per il fegato e portare a steatosi (fegato grasso), cirrosi e persino insufficienza epatica.

I sintomi del fegato grasso:

La maggior parte delle persone affette da fegato grasso non presenta segni importanti. Tuttavia, man mano che il grado avanza, è possibile che si verifichino alcuni di questi sintomi.

Disagio e dolore Il quadrante superiore destro: L’infiammazione del fegato può causare dolore addominale, in genere sul lato destro del corpo. Perdita di appetito: Potresti provare una cattiva digestione e una sensazione di pienezza nella parte superiore dell’addome. Perdita di peso: in condizioni complicate come la fibrosi epatica o la cirrosi, i pazienti possono sperimentare una graduale perdita di peso. Debolezza e affaticamento: Si può sperimentare lentezza e mancanza di energia a causa della malattia del fegato grasso. ittero: Potrebbe notare un ingiallimento della pelle e degli occhi dovuto all’accumulo di bilirubina nel sangue. Eruzione cutanea: Sintomi come arrossamento, eruzioni cutanee e prurito possono verificarsi nei casi gravi di steatosi epatica. Edema: A causa della ridotta produzione di proteine ​​da parte del fegato, i pazienti possono avvertire gonfiore dell’addome e delle gambe. Nausea: Alcuni pazienti possono provare nausea e vomito a causa dell’incapacità del fegato di eliminare le tossine dal corpo. Confusione mentale: Le tossine accumulate nel fegato possono depositarsi nel cervello e causare confusione mentale, mancanza di concentrazione e, gradualmente, insensibilità e coma.

Leggi: Trattamento dell’obesità a casa

Rischi e pericoli del fegato grasso:

Un semplice fegato grasso potrebbe non comportare rischi per la salute immediati per il corpo. Tuttavia, se non trattata, la malattia può evolvere in condizioni più gravi come steatosi, fibrosi e cirrosi. Ecco alcune delle pericolose complicazioni di trascurare un fegato grasso:

1. Cancro al fegato:

È noto che il consumo continuato di alcol durante l’epatite alcolica o la cirrosi può aumentare il rischio di cancro al fegato e aumentare la mortalità.

2. Diabete:

Uno studio suggerisce che i pazienti che soffrono di fegato grasso sono più inclini a contrarre il diabete di tipo_2 entro 5 anni dallo sviluppo di tale condizione(4). Indipendentemente dall’insulino-resistenza, quelli con fegato grasso hanno registrato livelli di glucosio e profili lipidici più elevati rispetto a quelli che non avevano fegato grasso.

3. Malattie coronariche:

Recenti scoperte suggeriscono che la malattia grassa non alcolica causata dall’obesità può aumentare il rischio di malattie cardiache come i blocchi delle arterie. In casi estremi, può anche portare a infarti e fallimenti.

Questo spiega in dettaglio i sintomi e le cause del fegato grasso! Una comprensione di base di questi punti può aiutarti a identificare il problema in anticipo e ad intraprendere la giusta linea di condotta. Il modo migliore per invertire o ridurre la gravità della condizione è attraverso cambiamenti nello stile di vita, che includono una dieta sana ed esercizio fisico regolare. Parla con il tuo medico per ulteriori informazioni sulla malattia del fegato grasso!

Disclaimer: Questo articolo non fornisce alcun consiglio medico ed è inteso solo a scopo informativo. Non deve essere considerato un sostituto di consulenza, diagnosi o trattamento medico professionale.

Fegato grasso: sintomi, cause ed effetti (NAFLD e AFLD)

Fegato grasso: domande frequenti:

1. Il fegato grasso è doloroso?

Nella maggior parte dei casi, il fegato grasso si verifica senza sintomi evidenti. Nelle fasi avanzate, i pazienti possono avvertire un dolore sordo nella parte destra dell’addome. Con il tempo, può trasformarsi in un dolore lancinante che può essere insopportabile. Potresti anche notare gonfiore in quell’area e dolore che si irradia nella schiena e nella scapola destra.

2. La vitamina D bassa può causare fegato grasso?

Sì! Uno studio recente suggerisce che i pazienti con bassi livelli sierici di vitamina D hanno maggiori possibilità di contrarre la malattia del fegato grasso non alcolica (NAFLD) (5). Questa vitamina è nota per avere effetti antinfiammatori sul fegato e proteggerlo dal danno epatico. Si è anche riscontrato che l’integrazione di vitamina D può migliorare i livelli del profilo lipidico, che possono ridurre la gravità della NAFLD.

3. I calcoli biliari portano al fegato grasso?

I calcoli biliari si formano quando il colesterolo e la bile si solidificano in piccoli cristalli. Queste pietre possono rimanere intrappolate nell’apertura del dotto biliare e bloccano il flusso della bile dal fegato. Con il tempo, i calcoli possono causare cicatrici epatiche, cirrosi e insufficienza epatica, in casi estremi.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here