Prosecco 121° Doxe: medaglia d’oro al concorso internazionale di Lione

0
160

VENEZIA – Il prosecco che ha conquistato la medaglia d’oro in una delle più grandi competizioni francesi di vini non rende pieni d’orgoglio solo i veneti, ma anche tutti gli italiani. Il Prosecco 121° DOXE delle cantine Terre del Dogado infatti è riuscito a strappare ai francesi, che di vini se ne intendono, la medaglia d’oro in casa.

Lione è una città a sud-est della Francia, conosciuta come la capitale della gastronomia e del gusto. Si tratta del posto più adatto ad ospitare le competizioni in cui vengono selezionati i migliori prodotti gastronomici al mondo.

Prosecco 121° Doxe, medaglia d’oro al Concours International de Lyon 2018.


Infatti è qui che si tiene il “Concours International de Lyon” che ha acquistato una grande reputazione grazie alla stretta collaborazione intrapresa con importanti associazioni come Association des Sommeliers Lyonnais et Rhone-Alpes, Les Toques Blanches Lyonnaises e altre associazioni non meno note. Chi è nel settore gastronomico e vinicolo sa benissimo che il concorso di Lione è una garanzia di qualità e che i prodotti che riescono a conquistarsi una medaglia qui sono veramente prodotti di elevata qualità.

Solo nel 2021 sono stati degustati più di 10.000 prodotti provenienti da ben 51 paesi. Per i degustatori di tutto il mondo (sommelier, enologi, produttori, maestri di cantina) il Concorso internazionale di Lione è un “must”, ovvero un evento irrinunciabile, da inserire a tutti i costi nel proprio calendario.

Prosecco 121° Doxe, medaglia d’oro al Concours International de Lyon 2018.

La vincita della medaglia d’oro in questa competizione non fa altro che confermare l’alta qualità del Prosecco 121° DOXE, riconosciuto ormai in tutto il mondo come uno dei migliori prosecchi attualmente in commercio. Attualmente il prosecco 121 DOXE viene venduto in USA, Giappone, Russia, Cina, Hong Kong e anche in molti paesi del Sud America. Ovviamente tutti i vini prodotti dalle vigne di Terre del Dogado vengono commercializzati anche in tutta Europa.

L’azienda Sabbadin Brothers Venice Wines è ormai una realtà nota e riconosciuta nel settore vinicolo. Anche se relativamente giovane, è riuscita ad imporsi in un mercato difficile e altamente competitivo. Già durante la prima e più famosa fiera di Hong Kong del 2013 i fratelli Sabbadin sono riusciti a farsi spazio in mezzo ai più grandi importatori di vini provenienti dalla Cina.

Silvia Sabbadin ha commentato dicendo:

I vini Italiani devono stare nella posizione che meritano e cioè al primo posto


Non si tratta della prima volta che i vini italiani vincono una medaglia d’oro al concorso internazionale di Lione, ma è la prima volta che un vino frizzante riesce a posizionarsi al primo posto del podio, battendo addirittura gli ottimi champagne francesi. Per questo motivo facciamo i nostri migliori auguri alle vigne di Terre del Dogado e ai fratelli Sabbadin per l’incredibile risultato raggiunto, che dimostra ancora una volta l’eccellenza italiana nel mondo.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here