Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

0
58


Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

In generale, l’abbronzatura indica in una certa misura i danni del sole sulla pelle.

C’è stato un tempo in cui l’abbronzatura significava ricchezza e salute, ma non più! In effetti, l’aspetto profondo e abbronzato è ora “fuori”, e le aziende che una volta promuovevano agenti per migliorare l’abbronzatura ora promuovono attivamente i filtri solari.

Il sole ha molti effetti benefici sulla salute, ma solo a moderare si consiglia l’esposizione al sole.

Tuttavia, sul mercato sono disponibili creme abbronzanti, acceleratori e lettini per aiutarti a soddisfare il bisogno di abbronzatura.

Se applichi regolarmente una protezione solare ad ampio spettro con un SPF di 15, dovresti ottenere un’abbronzatura minima o nessuna abbronzatura.

Creme Abbronzanti

Se il tuo motivo per abbronzarti è avere una cosiddetta tonalità più sana, ci sono prodotti disponibili che coloreranno la tua pelle per farla sembrare abbronzata, per esempio, il latte autoabbronzante di Clarin, la crema abbronzante Estee Lauder e la crema abbronzante Lancôme Crema.

Le creme abbronzanti contengono di-idrossi acetone (DHA) che reagisce chimicamente con lo strato superiore della pelle per produrre l’aspetto di un’abbronzatura dorata naturale. Questo è un modo sicuro ed efficace per ottenere un bagliore estivo. Dopo aver applicato queste creme, ci vorranno un paio d’ore prima che avvenga il cambiamento di colore e durerà diversi giorni fino a quando lo strato superiore della pelle viene gradualmente rimosso. Questi prodotti sono molto migliori dei coloranti per la pelle del passato che tendevano a striare la pelle e macchiare i vestiti. Molte creme abbronzanti contengono anche filtri solari e acceleratori di abbronzatura.

Alcuni agenti abbronzanti, meglio definiti coloranti, possono essere assunti per via orale. Questi agenti contengono carotenoidi (cugini del carotene presente nelle carote) che si depositano nel grasso e raggiungono l’epidermide attraverso i pori sudoripare conferendo così un aspetto abbronzato. Alcuni di questi agenti, sfortunatamente, possono dare un colore simile all’abbronzatura che ha una tonalità innaturalmente arancione. Poiché la pelle è più spessa sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, queste aree assumono un colore decisamente arancione quando questi agenti vengono utilizzati.

Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

Raggiungere un’abbronzatura scura senza sole, o anche un’abbronzatura media senza sole, richiede tempo e molta pratica. Richiede un’applicazione corretta e familiarizzare con ciò che funziona meglio con la tua pelle, non un prodotto speciale. Il prodotto ideale dovrebbe darti il ​​colore che desideri in due o tre mani. Se hai bisogno di più di quello, considera un prodotto più scuro.

Acceleratori di abbronzatura

Gli acceleratori di abbronzatura, a volte indicati come promotori di abbronzatura, accelerano il processo di abbronzatura riducendo il tempo di esposizione alla luce ultravioletta. Per certi versi il principio è simile a quello dell’abbronzatura pre-vacanza: prima ti abbronzi, prima sarai protetto da una scottatura. Questo è vero; gli acceleratori dell’abbronzatura, invece, non proteggono il derma dai danni che sono in parte responsabili dell’invecchiamento precoce e, in misura minore, del cancro della pelle.

Lo psoralene è un ingrediente attivo utilizzato negli acceleratori di abbronzatura. Stimola le cellule del pigmento a produrre più melanina se esposte al sole. Ciò si traduce nel rapido sviluppo di un’abbronzatura con una minore esposizione alla luce ultravioletta. Lo psoralene viene estratto dall’olio di agrumi e da altre sostanze vegetali e si trova in agrumi come il lime. Anche il succo di un lime, se applicato sulla pelle, abbronzerà quell’area più velocemente della pelle circostante.

La tirosina è un altro ingrediente a volte aggiunto agli acceleratori di abbronzatura per stimolare la produzione di melanina. È un elemento costitutivo della proteina del pigmento melanina. La sua utilità per questo scopo non è ben studiata come psoraleni.

I dermatologi stimano che un periodo di 20 minuti in una cabina abbronzante faccia tanto danno quanto un’intera giornata in spiaggia. E i risultati a lungo termine non sono belli: melanoma mortale e cancro della pelle non melanoma, gravi ustioni, desquamazione della pelle, reazioni a determinati farmaci, interruzioni del sistema immunitario, danni agli occhi, avvelenamento solare e invecchiamento precoce.

Alcuni acceleratori di abbronzatura contengono anche filtri solari per proteggere dalle scottature. Ciò, tuttavia, riduce il vantaggio dell’acceleratore dell’abbronzatura in quanto ci vorrà più tempo per abbronzarsi perché la protezione solare blocca la luce ultravioletta che interagisce con lo stimolatore per produrre melanina. Il vantaggio di un acceleratore di abbronzatura rispetto a qualsiasi altro metodo di abbronzatura è che richiede una minore esposizione ai raggi dannosi della luce ultravioletta per ottenere l’abbronzatura.

Se usati con cautela, gli acceleratori di abbronzatura sono probabilmente sicuri da usare. Ma, in realtà, non esiste un modo sicuro per abbronzarsi. Affinché la pelle si abbronzi, deve essere esposta a radiazioni ultraviolette che danneggiano la pelle in qualsiasi quantità.

Lettini abbronzanti

Per molti anni si è pensato che i lettini abbronzanti fossero più sicuri della luce solare, ma non è più così. In effetti, emettono molti più raggi di luce UVA a onde lunghe rispetto al sole. Quindici minuti di esposizione ai raggi UVA in un lettino abbronzante equivalgono a tre giorni seduti al sole. I raggi UVA penetrano più in profondità nella pelle ma non provocano ustioni superficiali a meno che la pelle non vi sia esposta per lunghi periodi di tempo. L’esposizione continua ai raggi UVA, tuttavia, contribuisce all’invecchiamento prematuro della pelle, allo sviluppo di tumori della pelle, alla soppressione del sistema immunitario e ai danni agli occhi. Stare sdraiati su un lettino abbronzante è molto simile a far esplodere una bomba in un secondo momento.

Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

La convinzione che le abbronzature dei saloni di abbronzatura ti proteggano dai raggi cocenti del sole ha poca sostanza. La protezione offerta da un’abbronzatura preliminare sarebbe equivalente solo a un SPF di 2. Se l’obiettivo è l’abbronzatura, è meglio iniziare con una protezione solare ad ampio spettro con SPF elevato e diminuire il numero man mano che la pelle si adatta all’esposizione solare. Se non vuoi abbronzarti, continua a utilizzare la protezione solare ad ampio spettro con SPF elevato.

Il colore più sano per te è il colore con cui sei nato.

Link correlati

Disclaimer
Il Contenuto non è destinato a sostituire la consulenza medica professionale, la diagnosi o il trattamento. Chiedi sempre il parere del tuo medico o di un altro operatore sanitario qualificato per qualsiasi domanda tu possa avere riguardo a una condizione medica.

Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

In generale, l’abbronzatura indica in una certa misura i danni del sole sulla pelle.

C’è stato un tempo in cui l’abbronzatura significava ricchezza e salute, ma non più! In effetti, l’aspetto profondo e abbronzato è ora “fuori”, e le aziende che una volta promuovevano agenti per migliorare l’abbronzatura ora promuovono attivamente i filtri solari.

Il sole ha molti effetti benefici sulla salute, ma solo a moderare si consiglia l’esposizione al sole.

Tuttavia, sul mercato sono disponibili creme abbronzanti, acceleratori e lettini per aiutarti a soddisfare il bisogno di abbronzatura.

Se applichi regolarmente una protezione solare ad ampio spettro con un SPF di 15, dovresti ottenere un’abbronzatura minima o nessuna abbronzatura.

Creme Abbronzanti

Se il tuo motivo per abbronzarti è avere una cosiddetta tonalità più sana, ci sono prodotti disponibili che coloreranno la tua pelle per farla sembrare abbronzata, per esempio, il latte autoabbronzante di Clarin, la crema abbronzante Estee Lauder e la crema abbronzante Lancôme Crema.

Le creme abbronzanti contengono di-idrossi acetone (DHA) che reagisce chimicamente con lo strato superiore della pelle per produrre l’aspetto di un’abbronzatura dorata naturale. Questo è un modo sicuro ed efficace per ottenere un bagliore estivo. Dopo aver applicato queste creme, ci vorranno un paio d’ore prima che avvenga il cambiamento di colore e durerà diversi giorni fino a quando lo strato superiore della pelle viene gradualmente rimosso. Questi prodotti sono molto migliori dei coloranti per la pelle del passato che tendevano a striare la pelle e macchiare i vestiti. Molte creme abbronzanti contengono anche filtri solari e acceleratori di abbronzatura.

Alcuni agenti abbronzanti, meglio definiti coloranti, possono essere assunti per via orale. Questi agenti contengono carotenoidi (cugini del carotene presente nelle carote) che si depositano nel grasso e raggiungono l’epidermide attraverso i pori sudoripare conferendo così un aspetto abbronzato. Alcuni di questi agenti, sfortunatamente, possono dare un colore simile all’abbronzatura che ha una tonalità innaturalmente arancione. Poiché la pelle è più spessa sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, queste aree assumono un colore decisamente arancione quando questi agenti vengono utilizzati.

Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

Raggiungere un’abbronzatura scura senza sole, o anche un’abbronzatura media senza sole, richiede tempo e molta pratica. Richiede un’applicazione corretta e familiarizzare con ciò che funziona meglio con la tua pelle, non un prodotto speciale. Il prodotto ideale dovrebbe darti il ​​colore che desideri in due o tre mani. Se hai bisogno di più di quello, considera un prodotto più scuro.

Acceleratori di abbronzatura

Gli acceleratori di abbronzatura, a volte indicati come promotori di abbronzatura, accelerano il processo di abbronzatura riducendo il tempo di esposizione alla luce ultravioletta. Per certi versi il principio è simile a quello dell’abbronzatura pre-vacanza: prima ti abbronzi, prima sarai protetto da una scottatura. Questo è vero; gli acceleratori dell’abbronzatura, invece, non proteggono il derma dai danni che sono in parte responsabili dell’invecchiamento precoce e, in misura minore, del cancro della pelle.

Lo psoralene è un ingrediente attivo utilizzato negli acceleratori di abbronzatura. Stimola le cellule del pigmento a produrre più melanina se esposte al sole. Ciò si traduce nel rapido sviluppo di un’abbronzatura con una minore esposizione alla luce ultravioletta. Lo psoralene viene estratto dall’olio di agrumi e da altre sostanze vegetali e si trova in agrumi come il lime. Anche il succo di un lime, se applicato sulla pelle, abbronzerà quell’area più velocemente della pelle circostante.

La tirosina è un altro ingrediente a volte aggiunto agli acceleratori di abbronzatura per stimolare la produzione di melanina. È un elemento costitutivo della proteina del pigmento melanina. La sua utilità per questo scopo non è ben studiata come psoraleni.

I dermatologi stimano che un periodo di 20 minuti in una cabina abbronzante faccia tanto danno quanto un’intera giornata in spiaggia. E i risultati a lungo termine non sono belli: melanoma mortale e cancro della pelle non melanoma, gravi ustioni, desquamazione della pelle, reazioni a determinati farmaci, interruzioni del sistema immunitario, danni agli occhi, avvelenamento solare e invecchiamento precoce.

Alcuni acceleratori di abbronzatura contengono anche filtri solari per proteggere dalle scottature. Ciò, tuttavia, riduce il vantaggio dell’acceleratore dell’abbronzatura in quanto ci vorrà più tempo per abbronzarsi perché la protezione solare blocca la luce ultravioletta che interagisce con lo stimolatore per produrre melanina. Il vantaggio di un acceleratore di abbronzatura rispetto a qualsiasi altro metodo di abbronzatura è che richiede una minore esposizione ai raggi dannosi della luce ultravioletta per ottenere l’abbronzatura.

Se usati con cautela, gli acceleratori di abbronzatura sono probabilmente sicuri da usare. Ma, in realtà, non esiste un modo sicuro per abbronzarsi. Affinché la pelle si abbronzi, deve essere esposta a radiazioni ultraviolette che danneggiano la pelle in qualsiasi quantità.

Lettini abbronzanti

Per molti anni si è pensato che i lettini abbronzanti fossero più sicuri della luce solare, ma non è più così. In effetti, emettono molti più raggi di luce UVA a onde lunghe rispetto al sole. Quindici minuti di esposizione ai raggi UVA in un lettino abbronzante equivalgono a tre giorni seduti al sole. I raggi UVA penetrano più in profondità nella pelle ma non provocano ustioni superficiali a meno che la pelle non vi sia esposta per lunghi periodi di tempo. L’esposizione continua ai raggi UVA, tuttavia, contribuisce all’invecchiamento prematuro della pelle, allo sviluppo di tumori della pelle, alla soppressione del sistema immunitario e ai danni agli occhi. Stare sdraiati su un lettino abbronzante è molto simile a far esplodere una bomba in un secondo momento.

Abbronzatura: per un aspetto dorato naturale

La convinzione che le abbronzature dei saloni di abbronzatura ti proteggano dai raggi cocenti del sole ha poca sostanza. La protezione offerta da un’abbronzatura preliminare sarebbe equivalente solo a un SPF di 2. Se l’obiettivo è l’abbronzatura, è meglio iniziare con una protezione solare ad ampio spettro con SPF elevato e diminuire il numero man mano che la pelle si adatta all’esposizione solare. Se non vuoi abbronzarti, continua a utilizzare la protezione solare ad ampio spettro con SPF elevato.

Il colore più sano per te è il colore con cui sei nato.

Link correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here